La trombosi del seno venoso cerebrale ha un incidenza di 3-5 casi per milione ogni anno e colpisce soprattutto le donne in età fertile.

Un cerotto da applicare sul petto non per una ceretta in vista della prova costume, ma per facilitare la diagnosi di fibrillazione atriale, una delle aritmie più diffuse e spesso asintomatiche.

È quanto emerge dal rapporto Osmed 2017 sull’uso dei farmaci nel nostro Paese. Quasi il 40% di chi usa gli anticoagulanti orali risiede in Lombardia, Lazio e Campania.

Tredici aree tematiche, tra cui quella cardiocircolatoria, ricche di raccomandazioni per gli over 65 e per i loro medici curanti. Un documento nato in collaborazione con società scientifiche e organizzazioni di settore per riconoscere precocemente le patologie più diffuse e spesso sottodiagnosticate. Tra queste, la fibrillazione atriale.

Si è concluso a Venezia il 25° Congresso internazionale della Lega Europea e Mediterranea contro le Malattie Tromboemboliche, appuntamento biennale dei maggiori esperti internazionali di emostasi e trombosi...

Negli ultimi anni si è parlato moltissimo di telemedicina e dell’importanza di portare l’ospedale a casa dei pazienti. Che cosa questo significhi nella pratica, però, non sempre è così chiaro.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa