Gli AVK (comunemente noti come Coumadin (warfarin) o Sintrom (acenocumarolo) sono farmaci per uso orale. La dose efficace e sicura per il singolo paziente viene prescritta in base ad un controllo di laboratorio continuo e frequente, mediante il quale è possibile “aggiustare” la dose individualizzandola.

Il test usato per questo scopo è denominato “tempo di protrombina” (PT), il cui risultato deve essere espresso in una scala “universale” chiamata “rapporto internazionale normalizzato” (INR).
Il sistema INR ha costituito una svolta epocale nella storia dell’anticoagulazione ed è raccomandato dalla Organizzazione Mondiale della Sanità. L’intervallo terapeutico entro il quale deve essere mantenuto il paziente può variare da 2.0 a 3.0 nella scala INR. Il rischio emorragico è tanto più elevato quanto più l’INR è maggiore di 3.0 ed il rischio trombotico è tanto più elevato quanto più l’INR è minore di 2.0. Lo sforzo costante è quello di mantenere il paziente all’interno dell’intervallo terapeutico per la maggior parte del tempo. E’ importante, però, ricordare che eventi trombotici o emorragici si possono verificare anche quando il paziente è all’interno dell’intervallo terapeutico.

L’INR, oltre che dal laboratorio può essere misurato direttamente dal paziente (auto-test) o da chi lo assiste (medico di medicina generale, specialista, infermiere o familiare) mediante l’uso di un coagulometro portatile. Il risultato dell’INR (quando non è il medico a misurarlo) viene trasmesso al medico, che fornisce al paziente la nuova posologia e programma la visita successiva.
In taluni casi è possibile che sia lo stesso paziente, o chi lo assiste ad aggiustare direttamente la dose, dopo aver seguito un apposito corso di formazione.
I coagulometri portatili sono di uso semplificato e si avvalgono di cartucce monouso alle quali si aggiunge una goccia di sangue capillare. Gli studi degli ultimi anni hanno dimostrato una affidabilità di risultato pari a quella del laboratorio. In Italia non è previsto il rimborso da parte del servizio sanitario nazionale. 

Daniela Poli

Centro Trombosi - SOD Malattie Aterotrombotiche - AOU Careggi Firenze

Hai una domanda da porre all'autore dell'articolo?

clicca questo box (la tua domanda sarà letta e risposta privatamente dall'autore senza essere pubblicata sul sito)

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa