Presentato oggi al Congresso Europeo di Cardiologia (ESC) in corso a Roma, lo studio ENSURE-AF, che ha dimostrato che edoxaban in monosomministrazione giornaliera è sicuro ed efficace anche nei pazienti affetti da fibrillazione atriale non valvolare (FANV).

Lo studio ha preso in esame 2.199 pazienti affetti da FANV e sottoposti a cardioversione elettrica, procedura che utilizza scariche elettriche a bassa intensità per riportare alla normalità il ritmo cardiaco, presso 239 centri clinici in Europa e America settentrionale. Ad oggi è il più grande studio clinico su un anticoagulante orale non antagonista della vitamina K somministrato a questa popolazione di pazienti.
A breve sarà disponibile su Anticoagulazione.it la videointervista al Prof. Raffaele De Caterina, Università G. D’Annunzio di Chieti – Pescara, che commenta l’importanza dei dati emersi da questo studio sia per gli operatori sanitari sia per i pazienti.

Iscriviti alla newsletter gratuita per ricevere gli aggiornamenti.



Redazione

Anticoagulazione.it

Hai delle domande da porre all'autore?

Vuoi pubblicare un tuo commento in questa pagina?

il tuo commento sarà pubblicato dopo approvazione del CdR

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa